Formazione

Psicoterapia di gruppo e individuale - 30/31 MARZO

Torino, sabato 30 e domenica 31 marzo 2019

Psicoterapia di gruppo e psicoterapia individuale
Il Modello integrato RE.MO.T.A
Relational Multi-Motivational Therapeutic Approach

Il corso, rivolto a psicoterapeuti, psichiatri e a specializzandi in psicoterapia al 3° e 4° anno, è finalizzato a presentare elementi teorici e metodologici dell’intervento in doppio setting, individuale e di gruppo, secondo il Modello RE.MO.TA.

Il razionale
Nel modello relazionale fondato sui sistemi motivazionali - RE.MO.T.A - il gruppo non è considerato solo un setting terapeutico, ma piuttosto una dimensione relazionale cruciale, sempre presente in forme diverse nella nostra vita e nelle varie fasi del percorso di cura.
Ogni bambino osserva i suoi familiari non solo come individui, ma come unità. Ogni relazione diadica è inserita in contesti più ampi che la connotano inevitabilmente.
Quanto e come il senso di affiliazione e il senso di esclusione influiscono sullo sviluppo sano e in quello traumatico?
Come s’intrecciano dinamiche competitive di rango con il bisogno di appartenere ad un contesto sociale?
Lavorare in gruppo è un valore aggiunto nel processo psicoterapeutico? Con quali pazienti e quando?
Più i disturbi sono gravi, più è necessario strutturare il contesto e le modalità di intervento per garantire incolumità a pazienti e operatori e per utilizzare tutte le risorse disponibili. Lavorare in gruppo rappresenta quindi, una risorsa per lo sviluppo e il mantenimento della relazione terapeutica cogliendo una dimensione essenziale del nostro essere sociali.
Il modello REMOTA costruisce un ponte tra le due principali Teorie Multi-Motivazionali, quella psicoanalitica di J.D.Lichtenberg e quella Cognitivo-Evoluzionista di G. Liotti, e la Psicoanalisi Relazionale. In esso confluiscono e si integrano diverse prospettive teorico cliniche
Nel tentativo di rispondere alla complessità di alcuni quadri psicopatologici con altrettanta complessità, si utilizzano una moltitudine di dati provenienti da diverse fonti - la ricerca sull’infanzia, l’evoluzionismo, le neuroscienze, le teorie del trauma complesso, il trattamento dei disturbi dissociativi e della personalità, la psicologia sociale, la teoria dei sistemi complessi, la psicoterapia di gruppo.
Il lavoro in doppio setting individuale e di gruppo, come strutturato nel modello, consente un migliore sviluppo dell’alleanza terapeutica, favorendo la regolazione emotiva e l’incremento delle capacità che sostengono il processo di mentalizzazione, e sembra offrire inoltre, significativi risultati relativi alla riduzione del drop-out in pazienti complessi.

Programma e contenuti del corso

Il corso si articola in due giornate formative con modalità interattiva e presentazione di esperienze cliniche.
Di seguito il programma e i contenuti del corso:

Sabato 30 marzo 2019

Ore 9.00 – 11.00
Il modello REMOTA: un’integrazione delle Teorie Motivazionali Cognitivo Evoluzionista (Liotti)
e Psicoanalitica (Lichtenberg) nella cornice del paradigma Relazionale in psicoterapia

11.00 – 11.15 
Pausa caffè

Ore 11.15 – 13.00
Il Processo Relazionale nel modello REMOTA: lavorare sul Modello Operativo Interno del paziente utilizzando due setting individuale e di gruppo.

13.00 – 14.00
Pausa pranzo

14.00 – 15.30
Proteggere il setting terapeutico e affrontare la complessità clinica. Negoziare l’alleanza: il Triangolo Drammatico, da strumento descrittivo a strumento di lavoro.

15.30 – 17.00
Sintonizzarsi con il livello di funzionamento del paziente; Empatia e Metacognizione
Promuovere la metacognizione: il valore aggiunto del formare un Gruppo Terapeutico

Domenica 31 marzo 2019

Ore 9.00 – 11.00
Il Gruppo di psicoterapia: considerazioni metodologiche
Le diverse forme del gruppo: equipe terapeutica, gruppo familiare, gruppo sociale, gruppo di psicoterapia. L’importanza del contesto nel modello RE.MO.T.A.

11.00 – 11.15
Pausa caffè

Ore 11.15 – 13.00
Relazione terapeutica e gruppo: essere visti mentre s’interagisce. La comunicazione implicita
Universalità, solidarietà e condivisione: disattivare il sistema motivazionale agonistico e promuovere l’attivazione di affiliazione e cooperazione

13.00 – 14.00
Pausa pranzo

14.00 – 15.30
Dall’Io al Noi: coesione non fusione; valorizzare le differenze e riconoscere le individualità, sentendosi parte
Come si sviluppa la Coesione di gruppo. Affrontare il conflitto per riuscire a cooperare

15.30 – 17.00
Fattori terapeutici di gruppo e Sistemi Motivazionali
Memorie traumatiche nei Modelli Operativi Interni dell’Affiliazione: Le scene modello
Attitudine del Terapeuta di gruppo: esercitarsi alla complessità e alla flessibilità
Discussione e Questionario ecm

Docente del corso: Dott.ssa Antonella Ivaldi

Dott.ssa Antonella Ivaldi, didatta SITCC, psicoterapeuta, psicoanalista relazionale, gruppoanalista, insegna presso Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Università la LUMSA di Roma, l’Istituto di Psicoanalisi Relazionale e Psicologia del Sé (ISIPSÉ) e la Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC).

Sede del corso

Via Teofilo Rossi Conte di Montelera n.3, 10123 Torino
Richiesti crediti ecm.

Costi e modalità di iscrizione

Quota di iscrizione € 244 IVA inclusa
Per i soci SITCC € 200 IVA inclusa
Per iscriversi è necessario compilare il modulo on line e versare la quota di partecipazione entro il 25 marzo 2019
Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero 011.595319


Scarica la locandina

 

Iscrizione online

 

FORMAZIONE

CLINICA

LA SCUOLA

Log in